Lo Cunto de li Quattro Cantoni (di Catone Tersonio)

 

Uno spettacolo di bambini per tutti i tipi di… risate!

  

Mercoledì 4 giugno alle ore 20.30

nell’atrio del Castello di Mesagne

 

Il I Circolo Didattico “G. Carducci” – “P.Borsellino”

presenta:

 

Lo Cunto de li Quattro Cantoni

di Catone Tersonio

 

L’associazione Culturale e Teatrale “Li Satiri”, guidata dal regista Antonio Cortese, in collaborazione con l’ISBEM (Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo) presieduto dal prof. Alessandro Distante, assieme alla Dirigente scolastica del 1° Circolo didattico prof. Maria Arcangela Colucci, sono lietissimi di invitarvi alla rappresentazione teatrale interpretata dalle 4 classi della scuola elementare “G. Carducci” e “P. Borsellino” alla fine del progetto di Educazione al Teatro svolto nel corrente anno scolastico.

Gli alunni delle classi 3B, 3C, 4A e 4C hanno affrontato, con gioia e caparbietà, il progetto teatrale: RAGAZZI IN DIALETTO che ha lo scopo di organizzare le attività culturali e teatrali in un laboratorio di animazione capace di creare e gestire spettacoli e corsi per la ricerca e la rivalutazione del dialetto e delle tradizioni mesagnesi fra ragazzi di scuola elementare, al fine di stimolarne l’interesse per le espressione teatrali dialettali e la diffusione dell’arte e della cultura teatrale in ogni sua forma, quali percorsi virtuosi per la crescita morale, spirituale, culturale e sociale.

 

Gli Obiettivi:

-avvio alla consapevolezza o potenziamento della medesima, delle forme espressive e comunicative;

-coscienza del rapporto inspirazione /espirazione;

-percezione del sé e dello spazio intorno a sé;

-movimento corporeo controllato;

-conoscere le emozioni;

-esprimere le proprie emozioni, attraverso la gestualità;

-controllo e gestione delle emozioni;

-creare un rapporto tra il sé ed il mondo esterno attraverso la gestualità;

-presa di coscienza dello spazio scenico;

-definizione dello spazio scenico attraverso il movimento controllato;

-movimenti nello spazio scenico;

-il palcoscenico, le quinte, le “entrate e le uscite”;

-elaborazione di un racconto e di una poesia in dialetto;

-espansione di un racconto;

-immedesimazione ed estraniamento;

-saggio di fine progetto.

 

Molto è stato fatto grazie all’entusiasmo ed alla collaborazione di tutti i bambini in campo e quasi tutti gli obiettivi sono stati raggiunti. Col loro impegno e la collaborazione di tutti, non si è inteso creare Primi Attori o Prime Attrici ma solo seguire un percorso capace di educare al Teatro; all’Amore per esso, all’Impegno, alla Disciplina, alla Passione ed alla Cultura necessaria per poterlo vivere ed apprezzare con strumenti migliori.

Grazie a tutti gli “Attori” in campo -bambini straordinari e meravigliosi-, alle loro Maestre, alla Dirigente Scolastica ed all’ISBEM, che hanno consentito di affrontare un percorso che si è rivelato ricco di emozioni e soddisfazioni che solo i bambini sanno regalare. Grazie all’Associazione Culturale e teatrale “LI SATIRI” ed in particolare a Francesca Errico, Luciana Andriulo e Maria Pandolini, senza le quali il progetto non sarebbe andato in porto. Grazie a Speranza Caccitore e a Mimmo Gorgoni per la loro passione, partecipazione e disponibilità…

E ancora Grazie a tutti i bambini, proprio tutti, uno per uno… sicuri protagonisti di “domani” sul palcoscenico della vita!

 

Ingresso libero.

 

 

 

Lo_Cunto_de_li_Quattro_Cantoni

 

 

 

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.